Casella di testo:

Casella di testo:  Roma, 18 maggio 2004

  

Al Presidente dell’Aiop 

Al Presidente dell’Aris 

Al Presidente della Fondazione Don Gnocchi

 
Trattativa rinnovo CCNL 2002-2005 sanità privata

 

                Le scriventi Segreterie Nazionali confermano il proprio stupore e disappunto sulla posizione assunta dalle SS.LL al tavolo negoziale nel corso del confronto del giorno 17 maggio, in particolare in merito agli istituti da trattare a livello di contrattazione aziendale, con la relativa proposta di confronto regionale come sostitutivo e non come ulteriore livello di coordinamento e concertazione. 

Tale posizione non solo contrasta con quanto in precedenza assunto come soluzione reciproca delle parti, dopo ampio dibattito e con la nostra disponibilità di rivisitazione dei testi, ma soprattutto disconosce quanto previsto dall’attuale sistema di relazioni sindacali del settore privato e pubblico, riassunto nei principi dell’accordo interconfederale del 23 luglio 1993. 

A tal proposito riteniamo opportuno ricordare che tale accordo oltre a definire la politica dei redditi, individua la contrattazione di secondo livello decentrata aziendale, come il luogo della definizione di ulteriore risorse, ma soprattutto di individuazione di elementi di miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dei servizi ai cittadini, anche attraverso strumenti di valorizzazione della produttività e delle professionalità dei lavoratori. 

         La negazione di tale prerogativa, in nome di “ventilate difficoltà” interpretative del contratto di lavoro dimostrano un approccio delle relazioni sindacali, troppo attento alle indicazioni giurisprudenziali, piuttosto che all’assunzione di scelte responsabili e condivise atte a favorire e promuovere l’applicazione del contratto di lavoro come strumento e non come limite all’azione datoriale. 

A fronte di tale situazione vi confermiamo la proclamazione dello stato di mobilitazione di tutta la categoria a sostegno della nostra posizione e del tavolo di confronto negoziale del giorno 24 maggio p.v.. 

         Auspicando che la condivisione nel percorso finora intrapreso, ma soprattutto che la vostra volontà finora dichiarata, si traduca quanto prima nella definizione condivisa del rinnovo del CCNL 2002-2005, vi porgiamo distinti saluti. 

 
 

Le Segreterie Nazionali    
CGIL F.P. – CISL FPS – UIL FPL
(R. DETTORI– D. VOLPATO – C. FIORDALISO)